Loading

Aria ionizzata

L'aria è "ionizzata" quando la molecola d'aria perde o acquista un elettrone, caricandosi positivamente o negativamente.
Gli ioni negativi sono chiamati anche ioni buoni per i molteplici benefici che portano a psiche e organismo.
Sono noti i riflessi positivi sull’umore, sull’energia, sulla libido e sul benessere in generale.

Avete presente le sensazioni che si avvertono vicino ad una cascata, in alta montagna, in spiaggia o durante un temporale? Questi sono posti dove sono presenti concentrazioni di migliaia di ioni negativi. Essi hanno effetto sulla biochimica umana.
Nell'aria fresca di campagna il numero degli ioni negativi varia mediamente da 2000 a 4000 per centimetro cubo.
Sulle autostrade di Los Angeles nelle ore di punta il livello è molto al di sotto di 100 per centimetro cubo.
Mentre la ionizzazione dell'aria è obbligatoria in molti ospedali e luoghi di lavoro europei e russi, nel nostro Paese è venuta alla luce solo recentemente, con la crescita del problema dell'aria tossica negli ambienti urbani.

CAUSE DELLA CARENZA DI IONI NEGATIVI
Praticamente tutti coloro che vivono in una città conducono uno stile di vita stressante a causa del lavoro e dell’inquinamento. Il corpo umano accumula ioni in eccesso che ci rendono più esposti alle malattie.
Alcune ricerche hanno evidenziato che le aree inquinate sia al chiuso che all'aperto hanno dei livelli molto bassi di ioni negativi, e livelli molto alti di ioni positivi. Come se gli ioni negativi disponibili si esaurissero nella loro lotta contro gli agenti contaminanti. Anche i venti caldi e secchi privano l’aria di ioni negativi, alcuni godono di una pessima fama come il Santa Ana in California, lo Chinook nelle Montagne rocciose, lo Sharav in Israele, l'Autan in Francia.
Diversi studi hanno dimostrato che alcune persone diventano molto depresse quando il numero degli ioni negativi è particolarmente basso (depressione stagionale). Ad esempio, uno studio dell'università di Los Angeles ha mostrato che quando soffia il Santa Ana aumenta del 30-40% il numero di omicidi e di aggressioni.
Insomma, se stanno soffiando burrascosi venti invernali e ti senti giù c'è una buona ragione. I ricercatori ora ritengono che i venti “cattivi” caccino via delle particelle subatomiche altamente cariche che si chiamano ioni negativi dall'aria intorno a noi, contribuendo ad una forma stagionale di depressione. Ecco perché. I livelli di una sostanza chimica cerebrale responsabile dell'umore che si chiama serotonina, sono spesso più bassi nei casi di depressione stagionale. I livelli di serotonina possono essere aumentati attraverso una maggiore esposizione alla luce o con antidepressivi come il Prozac. I ricercatori dicono anche che gli ioni negativi possono aumentare i livelli cerebrali di serotonina.
Uno studio riportato sulla “Rivista di medicina alternativa e complementare” ha concluso che il 58 percento dei pazienti trattati con ioni negativi ad alta densità hanno avuto un significativo sollievo nei loro sintomi, quasi paragonabile al numero di miglioramenti riscontrati con i farmaci, ma senza gli effetti collaterali di questi ultimi.

Effetti degli ioni negativi
Un'alta esposizione agli ioni negativi sembra portare percezioni come “sentirsi meglio”, minore sensibilità, migliore ricettività e tonicità (più energia).
I risultati indicavano che i soggetti avevano tempi di reazione più veloci ed avevano riferito di sentirsi significativamente più energici in condizioni di ioni atmosferici negativi rispetto a condizioni di aria con concentrazioni normali.
L'utilizzo di un generatore di ioni negativi ha aumentato i tassi soggettivi di vigilanza, la freschezza dell’aria, l’atmosfera ambientale e l’umore. Gli ioni negativi hanno ridotto l'ansia, la tensione e li hanno aiutati a respirare più facilmente.
Gli ioni hanno ridotto del 50% la percentuale di lamentele da emicrania e ridotto significativamente il numero di disturbi di nausea e vertigini.

I sintesi
Gli ioni negativi aiutano ad aumentare i livelli alcalini del nostro corpo, facilitando così la neutralizzazione degli acidi e favorendo il nostro benessere. Inoltre migliorano la circolazione del sangue e il metabolismo, contribuendo al sollievo dei muscoli affaticati per il lavoro o l'esercizio fisico e aumentando la qualità del riposo.
Ora che hai scoperto l'importanza di respirare una "buona aria", leggi tutti i benefici che porta il nostro purificatore d'aria IONPOWER

Leave a Reply